Cosa fare al Museo con i tuoi Bambini!

ANGERA (Varese): MABA Museo Archeologico dei Bambini

Quando: 16 aprile 2015, 18:22

Newsletter

museo-archeologico-angera

Il Museo Archeologico di Angera è suddiviso in tre sezioni: Angera nella preistoria; l’area abitativa in età romana; le necropoli romane.

 

Nell’ottobre del 2014, in occasione della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo e’ stata inaugurata la prima sezione del MABA – Museo Archeologico dei Bambini – Angera

Il MABA è un angolo del museo dedicato ai bambini e alle loro famiglie; ci sono giochi e libri, puzzle e schede quiz, giochi da fare anche bendati e schede da guardare, scalette per salire fino alla vetrina più alta e… materiali per creare il proprio souvenir.

Il MABA è bilingue, ad Alta Leggibilità ed è dotato di giochi pensati per bambini dai 3 ai 99 anni, a prescindere dalle loro doti, talenti o capacità visive.
Il MABA non è un laboratorio didattico, ma un piccolo allestimento permanente, non ci sono operatori dedicati, ma è un luogo in cui grandi e bambini giocano e imparano insieme, ogni volta che ne hanno voglia.

 

Per le famiglie inoltre sono organizzate regolamente attività didattiche.

IL PROFUMO DEL PANE E DELLE CASTAGNE

 

In occasione di EXPO 2015 e da esso patrocinato e’ stato realizzato un nuovo allestimento sul tema dell’alimentazione antica.

 

Il progetto Il Profumo del Pane e delle Castagne prevede l’esposizione di un’olla da dispensa, ossia un contenitore per conservare alimenti, deposto oltre 1500 anni fa nella cantina di una villa rustica nel territorio di Cislago (VA).

La storia del pane nella Lombardia romana prosegue con gli eccezionali rinvenimenti alimentari avvenuti presso la necropoli di Angera: in più di sessanta sepolture è stato possibile individuare un rituale funerario particolare, ossia l’offerta di panini carbonizzati, molti dei quali sono venuti alla luce ancora intatti. I panini hanno circa 2000 anni e Angera risulta quindi al secondo posto in Italia, dopo Pompei, per quantità e qualità di rinvenimenti di pane.

 

L’allestimento prevede una vetrina dedicata all’olla di Cislago e una dedicata ai panini di Angera, pannelli bilingue, un percorso tattile-esperienziale e un percorso per bambini.

 

Una replica esatta dell’olla sarà tangibile e al suo interno verranno collocati i semi di frumento, di segale e le castagne essiccate. Olla e semi saranno a disposizione di tutti coloro che vorranno toccarli e annusarli, i cereali potranno essere macinati in un piccolo mulino manuale in pietra, i visitatori potranno quindi lasciare il Museo con un sacchettino di farina da portare a casa e con cui provare a fare il pane.

 

Tutti i reperti tattili si associano ai percorsi per non vendenti già esistenti in Museo, nel lapidario e nella sezione preistorica, e saranno accompagnati da testi in braille.

Sono in programma anche visite guidate con persone sorde, accompagnate dall’interprete LIS, dott.ssa Desirèe Donderi, e visite per bambini sordo-ciechi.

 

PER I BAMBINI: Ennius e Leios ti raccontano il Ciclo del Pane.  Una favola sul pane e i laboratori MA CHE SENSI SENTI?

ennius-e-leios-seminano-il-grano-disegno-di-Melissa-Proserpio

L’allestimento Il Profumo del Pane e delle Castagne prevede strumenti di supporto alle famiglie, i bambini potranno infatti macinare il grano e verranno accompagnati a scoprire il Ciclo del Pane tramite il racconto di una favola, disponibile in inglese, in italiano e in versione iconografica ossia senza testo, raccontata per immagini accessibili ad ogni età, nazionalità, competenze.

 

 

La piccola Biblioteca del Museo dei Bambini è stata inoltre arricchita con testi, anche in braille, relativi alla maturazione dei cereali e alla panificazione che vanno ad aggiungersi a quelli già esistenti sul mondo antico.

APPUNTAMENTI SPECIALI PER I BAMBINI ( anche in calendario su  KAT)

Inoltre Domenica 19 Aprile oltre all’allestimento, inaugurerà anche il progetto dedicato ai bambini dal titolo MA CHE SENSI SENTI? un ciclo di laboratori multisensoriali sul tema agroalimentare proposto dal MABA, il Museo Archeologico dei Bambini – Angera. Domenica 19 Aprile alle 15.00 il MABA propone DISEGNI DI NATURA TATTILE, scegliendo tra cereali e legumi di diverse forme e colori, affondando le dita tra alcuni dei più preziosi doni della terra, realizzeremo un mosaico su creta che, con pazienza, potrà germogliare. L’attività è accessibile a tutti i bambini dai 5 ai 12 anni, è gratuita ma è necessaria la prenotazione (museoarcheologicodiangera@gmail.com – 320 4653416)

Inoltre il 10 Maggio i bambini potranno realizzare il loro orto personale, il 6 Giugno faranno il pane di castagne, il 10 settembre vendemmieranno, il 4 ottobre faranno un’esperienza di stimolazione olfattiva e il 25 Ottobre creeranno corde e tovagliette di fibra vegetale.

 

Per ulteriori informazioni o chiarimenti Cristina Miedico, Conservatore del Civico Museo Archeologico di Angera Via Marconi 2, 21021 Angera – 320 4653416 – museoarcheologicodiangera@gmail.com

Informazioni Generali

Museo Archeologico di Angera

Angera, Via Marconi 2 Tel. 0331.931915

Orari di Apertura:
Apertura invernale
Mercoledì e Giovedì ore 10.00-13.00 Domenica ore 14.30-18.30
Apertura estiva
Dal 15 Maggio al 14 Settembre
Giovedì ore 10.00-13.00
Sabato e Domenica ore 14.30-18.30
Giorni di chiusura:
Dal 20 Dicembre al 31 Gennaio, Pasqua, 25 Aprile,
1 Novembre, 8 Dicembre
Attività didattiche e divulgative:
Visite guidate per scuole e adulti Conferenze – Laboratori didattici
Per informazioni e prenotazioni: museoarcheologicodiangera@gmail.com
Tel. 320. 4653416 – www.simarch.org
Non è consentito alcun tipo di riproduzione fotografica Come raggiungerci:
In treno: scendere ad Arona e
prendere il battello per Angera
In auto: autostrada A 8 o A 26 Milano-Gravellona T. uscire a Sesto Calende e proseguire
verso Angera-Laveno sulla SP 69

Ti potrebbe anche interessare...

Add Your Comment

Your email address will not be published.

Sei vero ? * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


KAT non è responsabile dei contenuti di altri siti web qui segnalati o linkati. Web Master: Elisa Rosa.
KAT - KIDS ART TOURISM P.IVA: 02168580997