Cosa fare al Museo con i tuoi Bambini!

GENOVA: YARN BOMBING invade GENOVA

Quando: 7 maggio 2014, 22:38

Newsletter

Yarn-bombing-

Un BOSCO IMMAGINARIO di YARN BOMBING invade GENOVA

Nel 2013 è stato un successo, una bellissima esperienza di street art a Genova: statue, alberi, panchine e arredi pubblici vestiti per l’occasione di lana e cotone ultracolorati!

Il yarn bombing, l’arte di strada che riveste gli arredi urbani e le strutture dei luoghi pubblici con coperture in filato colorato lavorate all’uncinetto o con i ferri, invaderà la città della lanterna da ponente a levante.

Si parte il 12 maggio da Voltri per finire le inaugurazioni il 6 giugno nel quartiere di San Martino e i manufatti resteranno montati per circa un mese!! 

Il “bombardamento di filati”, è una nuova forma d’arte che nasce negli Stati Uniti nel 2005 è un movimento internazionale, una street art contemporanea che si esprime attraverso le antiche tecniche del lavoro a maglia e che usa la città come una tela da decorare con originali lavori artigianali.

Una forma artistica di grande impatto visivo che diventa uno strumento per creare occasioni di incontro e di scambio tra persone di tutte le età e di tutte le provenienze, offrendo nel contempo la possibilità  di vivere lo spazio urbano in un modo diverso, attraverso l’espressione creativa individuale.

“Intrecci Urbani – yarn bombing a Genova” fornisce l’opportunità alle persone anziane di essere protagoniste e portatrici di competenze e abilità e ai giovani l’opportunità di recuperare le capacità del “do it yourself”, inteso come rivalutazione sociale della manualità.

Il tema sviluppato quest’anno è “Il Bosco Immaginario” Si vedranno piante e animali di fantasia, mostri colorati e forme astratte realizzate non soltanto con lana ma, novità 2014!) anche con plastica, bottoni, stoffa, vecchi maglioni riciclati ”. Novità di questa edizione infatti è l’utilizzo di materiali di recupero e la realizzazione di manufatti tridimensionali!

Il primo allestimento: 12 maggio alle ore 15.00 a Voltri nei Giardini di Piazza Odicini .

Questo l’elenco delle successive inaugurazioni:

  • Villa Scassi, Via Cantore, Sampierdarena (17 maggio, ore 14.30)
  • Giardini Piazza Manzoni, San Fruttuoso (22 maggio, ore 10)
  • Giardini Villa Bickley, Via Cervetto, Cornigliano (22 maggio, ore 15)
  • Giardini Magnanego, Via C. Reta, Bolzaneto (28 maggio, ore 16.30)
  • Giardini Pubblici della Doria, Struppa (30 maggio, ore 20)
  • Giardini Luzzati – vicino Piazza delle Erbe, Centro (30 maggio, ore 16.30)
  • Giardini G. Lercaro, Piazzale Rusca, Quinto (30 maggio, ore 14.30)
  • Giardino di Piazza Remondini – vicino Scuola Media Boccanegra, San Martino (6 giugno, ore 10.30)

I manufatti resteranno montati per circa un mese.

Al termine delle esposizioni  i manufatti verranno utilizzati per la realizzazione di una grande asta benefica per la raccolta di fondi che gli stessi partecipanti decideranno a chi destinare.

 

PER INFORMAZIONI E CONTATTI

Ufficio Cultura e Città
Palazzo Ducale – piazza Matteotti 9 – 1°piano
telefoni: 010 5573973 / 5574836
web site 
www.genovacreativa.it
e-mail 
intrecciurbani@comune.genova.it
facebook 
intrecci urbani – yarn bombing a genova
instagram 
#intrecciurbani

Ti potrebbe anche interessare...

Add Your Comment

Your email address will not be published.

Sei vero ? * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


KAT non è responsabile dei contenuti di altri siti web qui segnalati o linkati. Web Master: Elisa Rosa.
KAT - KIDS ART TOURISM P.IVA: 02168580997