Cosa fare al Museo con i tuoi Bambini!

Le guide di KAT: Genova per i bambini Ed. 2016

Quando: 12 gennaio 2016, 10:00

Newsletter

genova per bambini

NOVITA’:  GUIDA AGGIORNATA all’11 Gennaio 2016 con eventi fino a Maggio 2016 :)

 

 

Benvenuti al nostro appuntamento della rubrica  A SPASSO CON KAT. L’articolo è a cura di Annalisa Bonali, genovese.

In Fondo potrete stampare o salvare in pdf l’articolo cliccando il bottoncino più a destra “PRINT FRIENDLY”. Il programma vi permetterà anche di cancellare le parti che non vi interessano!

 

E…occhio ai testi arancioni sono tutti link di approfondimento!

 

1. INFORMAZIONI UTILI:

 

  • PERCHE’ GENOVA:

Con uno dei centri storici più  grandi d’Europa che unisce una dimensione medioevale a successivi interventi cinquecenteschi e barocchi, il Porto Antico, polo turistico della città, l’antico borgo di pescatori di Boccadasse e la sua riviera…. Genova può offrire molto ai turisti e alle famiglie!

 

  • QUANDO:

La stagione migliore per visitarla è  la primavera, ma Genova ha un clima piuttosto mite anche d’Estate, se tralasciamo quei 10 giorni di grande caldo che generalmente possono incombere sulla città tra giugno e fine agosto. D’Inverno non fa mai molto freddo, e possono esserci giornate di sole meravigliose.

 

  • COME ARRIVARE:

Potete arrivarci in treno o in auto. Le stazioni non sono molto accoglienti ma sono centralissime e ben servite dai mezzi pubblici ; questi funzionano bene, ma non tutti sono attrezzati per accogliere passeggini a bordo! A Genova ci si muove in macchina con discreta facilità ma occhio ai motorini e alle vespe; posteggiare in centro è possibile anche se è  tutto a pagamento.

 

  • NON SI SA MAI:

A Genova c’e’ l’ospedale per i bambini più  famoso d’Italia, se avete un’urgenza andate al suo pronto soccorso: Istituto GASLINI www.gaslini.org, Via Gerolamo Gaslini 5 16147 Genova (zona levante).

 

  • DOVE GIOCARE:

I parchi di Nervi sono i più  grandi e sono stato rinnovati nel 2015. Vale la pena andare soprattutto se si fa anche la passeggiata lungo mare che e’ veramente piacevole. Per arrivarci in auto uscita Genova Nervi oppure con i treni regionali (15 minuti di treno dalla stazione di Genova Brignole): la stazione e’ di fronte all’entrata dei parchi e della passeggiata.
In città  l’area del Porto Antico e’ pedonale e piacevole, c’e’ un trenino che fa tutto il giro, un’area giochi…. e naturalmemte c’è la Citta’ dei Bambini! Per finire, non dimenticatevi di fare un salto a prendere il gelato o l’aperitivo a Boccadasse, un piccolo borgo di pescatori  a due passi dal centro dove i bambini potranno giocare nella spiaggetta.

 

  • SITI UTILI:

www.visitgenoa.it il sito turistico ufficiale.
www.amt.genova.it il sito dell’Azienda Municipale dei trasporti pubblici AMT.
www.museidigenova.it il sito dei musei Comunali di Genova

 

2. I MUSEI PER I BAMBINI A GENOVA

 

1. PALAZZO DUCALE (in centro città , Piazza Matteotti, 76, 16123, dalle 9.00 alle 19.00 dal lunedì alla domenica). E’ lo spazio prestigioso per le esposizioni di Genova.

mostra-dagli-impressionisti-a-picasso

Dal 6 ottobre fino a fine maggio I SABATI PER LE FAMIGLIE. Laboratori per bambini dai 5 agli 11 anni ispirati alle mostre e ai grandi eventi in programma a Palazzo Ducale. Costo € 6,50 a bambino. Prenotazione: 0105574022/44; didattica@palazzoducale.genova.it.

Fino al 10 di Aprile 2016: c’è la bellissima mostra Dagli Impressionisti a Picasso (vai all’articolo di KAT)

DA NON PERDERE LE KAT VISITE GUIDATE ALLA MOSTRA:

 

2. MUSEO LUZZATI (Porta Siberia, Area del Porto Antico 6, 16128 dal martedi alla domenica, ore 10-13 e 15-19).

museo luzzati genova

Emanuele Luzzati  è stato uno scenografo, animatore e illustratore genovese. Noto soprattutto come scenografo e illustratore, è stato maestro in ogni campo dell’arte applicata. Luzzati è interprete di una cultura figurativa abile e colta, capace di usare con maestria ogni sorta di materiale: dalla terracotta allo smalto, dall’intreccio di lane per arazzi all’incisione su supporti diversi, ai collage di carte e tessuti composti per costruire bozzetti di scene, di costumi, di allestimenti navali. La ricchezza del suo mondo fantastico, l’immediatezza ed espressività del suo stile personalissimo, ne hanno fatto uno degli artisti più amati ed ammirati del nostro tempo. In Porto Antico troviamo un Museo a Lui dedicato

Laboratori per bambini dai 5 anni i SABATI POMERIGGIO dalle 15.00 alle 16.30. Costo: € 5,00 a bambino. Prenotazione obbligatoria: tel 010 2530328 oppure 010 2532028; laboratori@museoluzzati.it.  (per il calendario, se non presente su kat, consulta il sito ufficiale del museo http://www.museoluzzati.it/sito/officina-didattica/officina-didattica-per-le-scuole)

 

3. GALATA MUSEO DEL MARE (Calata De Mari, 1 – Darsena – Via Gramsci -16126; da Marzo a Ottobre Lunedì-Domenica :10.00 – 19.30; da Novembre a Febbraio Martedì-Venerdì: 10.00 – 18.00)

Musei per i bambini a Genova galata-museo-del-mare

Situato al Porto antico è un museo da non perdere!

Puoi salire a bordo di una Galea Del XVII Secolo o del S518 Nazario Sauro, il più grande sottomarino italiano visitabile in acqua. E non perdere la visita al terzo piano del museo con Memoria e Migrazioni: l’emigrazione italiana via mare e l’immigrazione straniera.

Al Galata i bambini possono, sia in gruppi che singolarmente, sperimentare la loro prima uscita in barca a vela, e imparare le nozioni di base della navigazione. Visita del Galata Museo del Mare e prova in mare con imbarcazione d’altura: ore 10.00 e ore 15.00.

Tutti i giorni “Prova la vela” su prenotazione: Tel. 010 2345655 Durata: 3 ore circa. Costo: € 13,00 a persona (età minima 5 anni).

Saltuariamente sono organizzate attività per bambini e famiglie

 

4. ACQUARIO DI GENOVA (Aperto tutti i giorni , settembre ottobre orari 9 /19.30, Area Porto Antico Ponte Spinola 16128) . Il secondo acquario più grande in Europa! Una volta al mese per bambini dai 7 anni ai 13 anni “una notte con gli squali”, dormire davanti alla loro vasca e scoprire come si trasforma l’Acquario di Genova al calare del giorno. Prenotazione obbligatoria: Tel. 010/2345.666.

Foto di Armando Lamagna ( tutti i diritti riservati www.grigua.com)

Foto di Armando Lamagna ( tutti i diritti riservati www.grigua.com)

 

5. MUSEO DIOCESANO E CATTEDRALE DI GENOVA (Chiostro dei Canonici di San Lorenzo, Via Tommaso Reggio, 20 r da Lunedì a Sabato: 9.00 – 12.00 / 15.00 – 18.00. Info tel: 010 2475127, info@museodiocesanogenova.it )

laboratori al chiostro di san lorenzo a genova

Per il 2016 c’e’ il progetto “Mille storie e colori” , una serie di attività specifiche per bambini e famiglie. 
In ogni appuntamento i bambini ascolteranno una storia diversa partendo da un’opera conservata nel Museo, per poi rielaborare quanto ascoltato con collage, disegni, pitture o quant’altro suggerisca la fantasia, in un libro speciale fatto da loro che porteranno a casa per leggere e rileggere con i loro cari l’avventura appena riscoperta.
Di seguito il calendario degli appuntamenti:

  • La principessa con la ruota, 16 gennaio, h 15.30
    Caterina, figlia di re, bellissima e sapiente, viene messa di fronte a innumerevoli prove: saprà superarle?
  • Storie di uomini e animali, 20 febbraio, h 15.30
    Il fedele cane di San Rocco, oppure Antonio e il maialino scatenato, o ancora la paurosa balena e le navi … ma quante sono le storie che legano gli uomini al mondo degli animali!
  • Una cena con gli amici, 12 marzo, h 15.30
    In vista delle feste pasquali, riscopriamo un’opera davvero importante dipinta dal famoso Luca Cambiaso: è una cena speciale, ricca di riferimenti e storie nascoste …
  • Il Santo che non esiste, 9 aprile, h 15.30
    C’è una storia davvero strana: è quella di Lazzaro, un santo che, in realtà … non è mai esistito! Eppure lo troviamo in tanti quadri: come mai?
  • Il girotondo delle stagioni, 21 maggio, h 15.30
    Con l’arrivo della bella stagione, scopriamo le danze e le musiche di tanti secoli fa, che ancora adornano uno dei più antichi “calendari” genovesi …

 

I laboratori sono pensati per bambini fra i 5 e 10 anni e sono condotti da Tiziana Ciresola (Arti&Mestieri).
L’attività si tiene solo su prenotazione fino a esaurimento dei posti disponibili e il costo a partecipante è di € 5.
L’inizio è alle ore 15.30 e la fine alle 17: vi preghiamo quindi di venire qualche minuto prima per effettuare la registrazione.
I genitori possono scegliere se rimanere nel Museo per visitarlo gratuitamente o se uscire (previa compilazione di un apposito modulo) e ritornare al termine dell’attività.

Info: didattica@museodiocesanogenova.it – tel. 010 2475127 (da lunedì a sabato in orario 15-19 – solo sabato mattina anche al n. 3316382584)

 

5. CASTELLO D’ALBERTIS – Museo delle Culture del Mondo (Corso Dogali 18 -16136, Tel. 010 2723820, da martedì a venerdì 10-18, sabato e domenica 10-19- da ottobre a marzo chiusura un‘ora prima – lunedì chiuso).

castello-d'albertis-interno

Museo e Edificio sono originali e … senza alcun dubbio molto stravaganti….. sicuramente da vedere! I bambini non rimarranno delusi. Il Castello è situato nella parte alta della città non lontano dal centro.

E’ un Museo molto attivo che organizza attività di ogni genere; saltuariamente sono organizzate attività per bambini e famiglie

Informazioni / Prenotazioni / Costi: tel. 010.5574748 – fax 010.5574752 e-mail: prenotazionimusei@comune.genova.it

 

***

 

Attualmente in mostra: Come Vedono i Daltonici

In un museo totalmente percorribile con l’accompagnamento di una guida in Lingua dei Segni come Castello D’Albertis ed esplorabile da parte di un cieco grazie ad un modellino tridimensionale commentato da un percorso audio, una mostra temporanea sul daltonismo vuole ampliare l’accoglienza ad ogni cultura e sensorialità, avendo manifestato l’esposizione permanente fin dalla sua apertura una attenzione per la polivocalità (le voci indigene) e le sonorità internazionali (sezione delle Musiche dei Popoli). La mostra temporanea sul daltonismo vuole soprattutto spiegare “come vivono” le persone daltoniche.

Insieme a cartelli esplicativi, oggetti artistici, video, sono due i momenti più attrattivi della mostra: la visione daltonica “Live”, grazie ad un software studiato appositamente per diventare daltonici all’istante.

Info: Tel.: 010 2723820 |www.comevedonoidaltonici.com Orari: da martedì a venerdì 10-17; sabato e domenica 10-18 (ultimo ingresso ore 17); lunedì chiuso

 

6. MUSEO CHIOSSONE DI ARTE ORIENTALE (Villetta Di Negro – piazzale mazzini 4, da martedì a venerdì 9-19; sabato e domenica 10-19 Info: 010 – 542285 museochiossone@comune.genova.it) con un ricchissimo patrimonio di arte giapponese ed orientale, e vi troviamo armi e armature degli antichi Samurai, e tanto altro ancora.

museo-chiossone

Attività con cadenza regolare per bambini e famiglie.

 

Prossime attività per famiglie:

 

Le feste dell’Anno Giapponese (appuntamento per i bambini che viene riproposto ogni anno)

  • Hinamatsuri Festa delle bambine, delle bambole e dei fiori di pesco| 5 e 19 marzo 2016, ore 15.30 – 17.00
    Mini-corsi di origami: impariamo a fare le bambole piegando la carta.
  • Kodomonohi Festa dei maschietti, delle carpe volanti e dei fiori d’Iris |7 e 21 maggio 2016, ore 15.30 – 17.00
    Mini-corsi di origami: impariamo a fare un elmo piegando la carta.
    Famiglie e bambini delle scuole infanzia e primaria

 

 7. CASA DI COLOMBO (Vico Dritto di Ponticello – piazza Dante www.associazione-portasoprana.it , da novembre a marzo:- dal martedì al giovedì: ore 11-15- venerdì, sabato e domenica: ore 10-16 |aprile-maggio e settembre-ottobre: – dal martedì a domenica: ore 11- 17, lunedì chiuso |giugno-luglio-agosto: – dal martedì a domenica: ore 11-18 lunedì chiuso)

Oggi adibita a polo museale storico del Comune, la casa è situata a breve distanza dalla Porta Soprana, appena al di fuori dalle antiche mura medievali. Documenti storici hanno consentito di accertare che il navigatore vi ha abitato nel lasso di tempo compreso – indicativamente – fra il 1455 e il 1470.

 

Saltuariamente la Casa di Colombo viene inclusa nella programmazione delle attività per famiglie dei musei di Genova. Appuntamento fisso è la F@Mu (giornata nazionale delle famiglie al museo) di Ottobre, al quale la Casa di Colombo partecipa ogni anno.

 

8. LANTERNA DI GENOVA (Via alla Lanterna, Info 010 910001, segreteria@muvita.it ; lanterna@muvita.it visitabile  sabato, domenica e i giorni festivi dalle 14.30 alle 18.30). Per raggiungerla è necessario percorrere una suggestiva passeggiata che parte dal Terminal traghetti e conta circa 800 metri. Venne costruita a sbalzo sulle antiche mura che sorreggevano l’antica strada di accesso a Genova e oggi è un vero e proprio balcone sul porto commerciale della città. Il parcheggio del terminal si raggiunge facilmente dall’uscita autostradale di Genova ovest, seguendo le indicazioni della segnaletica stradale.

 

 

9. PALAZZO REALE (Via Balbi, 10, 16126, lunedì chiuso martedì e mercoledì 9.00/13.30 Info: 010 2710236-286, palazzorealegenova@beniculturali.it) uno dei maggiori edifici storici di Genova inserito il 13 luglio del 2006 nella lista tra i 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova divenuti in tale data Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

 

Sono rare le attività per famiglie a Palazzo Reale, ma senz’altro se avete qualche giorno, non perdetevi la visita di questo bel palazzo. Appuntamento fisso è la F@Mu (giornata nazionale delle famiglie al museo) di Ottobre, al quale Palazzo Reale partecipa ogni anno.

 

10. IL COMPLESSO DEI MUSEI DI NERVI   (GAM,Villa Saluzzo Serra – Via Capolungo 3 – 16167 Genova Nervi |RACCOLTE FRUGONE, Villa Grimaldi Fassio – Via Capolungo 9 – 16167 Genova – Nervi | MUSEO GIANNETTINO LUXORO Viale Mafalda di Savoia, 3 – 16167 Genova – Nervi |WOLFSONIANA via Serra Gropallo, 4 – 16167 Genova Nervi; gam@comune.genova.it | raccoltefrugone@comune.genova.it | museoluxoro@comune.genova.it |info@wolfsoniana.it | Orario invernale (da novembre a marzo)da martedì a domenica: 11-17 Orario estivo (da aprile ad ottobre)da martedì a venerdì: 11-18 sabato e domenica: 12-19 lunedì chiuso)

gam genova

Ai Parchi oltre che passeggiare e godere dei prati e del Roseto, potete visitare i Musei dei Pachi di Nervi (GAM, Museo LUXORO, Raccolte Frugone, Wolfsoniana). Molto amati dalle famiglie genovesi organizzano nei week end piuttosto regolarmente attività per bimbi e famiglie.

 

 

Fino al 31 Gennaio alle Raccolte Frugone (Via Capolungo, 9 – 16167 Genova)

Mostra: Quel quadro, e il suo giocattolo fedele
Un percorso di gioco esplorativo tra le opere d´arte dei musei di Nervi, con l´ausilio di piccoli e grandi giocattoli costruiti e animati da Roberto Papetti.
Giocattoli “fatti ad arte” prendono magicamente vita accanto ad alcune opere e narrano storie dei protagonisti, suggeriscono poetiche creazioni, fanno pensare e divertire, stupiscono e scoprono con la bellezza dell´arte quella delle cose semplici e di un fare che sa concedersi il giusto tempo e lascia spazio alla lentezza.

Roberto Papetti, mastro giocattolaio, come ama definirsi, è stato coordinatore e animatore, per oltre trent´anni, del centro “La Lucertola”, spazio educativo e didattico organizzato dal Comune di Ravenna.
Educazione ambientale, gioco, arte, diritti dei bambini, educazione alla pace: sono i temi dei suoi laboratori formativi.
Roberto non spiega il gioco, non parla di ecologia e di arte, ma, costruisce giocattoli, propone mostre e gioca facendo vivere l´ecologia e l´arte nel concreto, stimolando i bambini a produrre oggetti sostenibili e di qualità.

INFO:
Orario: da martedì a venerdì 9-18.30; sabato e domenica 9.30-18.30
Chiuso il lunedì | Tel. 010 322396

 

****

 

Alla Wolfsoniana, Via Serra Gropallo, 4 – 16157 Genova

Mostra LE STANZE DELLA FANTASIA. Antonio Rubino e il mondo dell’infanzia | Fino al 10 aprile 2016

Essere bambini tra le due guerre.
Gli spazi dell’infanzia tra arte, gioco e fantasia

La mostra Le stanze della fantasia. Antonio Rubino e il mondo dell’infanzia è espressamente dedicata ai visitatori under 14.
È “a misura di bambino” nel senso che intende fare capire all’odierno pubblico infantile cosa significò essere bambini nei due decenni centrali della prima metà del Novecento, per quelle generazioni che nacquero all’indomani della fine del primo conflitto mondiale e che entrarono nell’età adulta allo scoppio del secondo e vissero in prima persona i tragici eventi ad esso correlati.

Le opere in mostra rappresentano quindi una selezione di ciò che accompagnò l’infanzia e la crescita dei bambini tra le due guerre mondiali, privilegiando quei materiali artistici intesi a stimolare la fantasia e la creatività, i sogni e le paure del pubblico infantile, con in più alcuni riferimenti alla propaganda del regime, ben consapevole di quanto l’educazione fosse importante nel forgiare il perfetto cittadino fascista.

Un’ampia varietà di materiali artistici accompagnano le stanze di Antonio Rubino e “Pinocchio”.
Dal punto di vista grafico, le riviste e i libri portano le firme dei principali illustratori per l’infanzia dell’epoca.

E poi ancora giochi, pupazzi, tessuti e un’originale altalena per due di produzione cecoslovacca in tubolare di acciaio cromato e legno dipinto, in cui uno dei giochi più antichi e comuni viene reinterpretato e modernizzato alla luce dello stile funzionalista che allora si stava imponendo.

 

Attività in programma:

Museo Raccolte Frugone: 

  • Autoritratto in cornice | 24.01.2016 15:30
    Gli artisti hanno per secoli fissato la propria immagine in autoritratti. Non si tratta propriamente degli antenati del selfie: per scoprirlo occorre provarlo!
  • Maschere fatte ad arte | 06.02.2016 15:30
  • Paesaggi in cornice| 06.03.2016 15:30
  • Dal quadro al racconto| 02.04.2016 15:30 | Atelier di scrittura creativa e illustrazione
  • Un mare di colori| 21.05.2016 15:30

Informazioni e prenotazioni: Associazione Culturale Après la nuit (info@apreslanuit.org) e/o Servizi Educativi e Didattici Musei Civici (tel. 010 5574748 da lunedì a venerdì 9-14). Gli atelier saranno attivati con un minimo di 10 prenotati Le prenotazioni si ricevono fino al giorno che precede l’attività

 

11. MUSEO DI STORIA NATURALE, (Via Brigata Liguria 9, 16121 Genova, da martedì a domenica: 10 -18;)

 

museo-storia-naturale genova

Attività per i bambini  tutte le domeniche alle ore 15 divisi per fasce di eta’.

Mensilmente c’e’ la notte al museo a partire dai 7 anni. Si richiede la prenotazione per partecipare alle attività : 334-8053212 genova@assodidatticamuseale.it  

 

12. MUSEO DI SANT’AGOSTINO, Piazza di Sarzano, 35r -ORARIO INVERNALE (novembre – marzo) da martedì a venerdì 9-18.30; sabato e domenica 9.30-18.30; lunedì chiuso ORARIO ESTIVO (aprile – ottobre) da martedì a venerdì 9-19; sabato e domenica 10-19.30; lunedì chiuso. Tel. 010 2511263 e-mail: museosagostino@comune.genova.it)

museo-santagostino

Dal 2015 si organizzano mensilmente attività per famiglie con bambini, secondo calendario disponibile su KAT o sul sito ufficiale del Museo.

 

Prossime Attività in programma:

  • Buon Fresco | 31.01.2016 15:30 | Spolvero, preparazione del fondo, stesura dei pigmenti per scoprire e provare la tecnica dell’affresco
  • Bestiario immaginario| 21.02.2016 15:30 |Le fantasie sollecitate da un percorso in museo alla scoperta di animali che sembrano tratti da un bestiario medievale si concretizzano nella creazione di animali fantastici con l’argilla
  • Bestiario immaginario/2 | 10.04.2016 15:30 | Le fantasie sollecitate da un percorso in museo alla scoperta di animali che sembrano tratti da un bestiario medievale si concretizzano nella creazione di animali fantastici con l’argilla
  • Un mare d’argilla| 15.05.2016 15:30

 

Informazioni e prenotazioni: Associazione Culturale Après la nuit (info@apreslanuit.org)
e/o Servizi Educativi e Didattici Musei Civici (tel. 010 5574748 da lunedì a venerdì 9-14)
Gli atelier saranno attivati con un minimo di 10 prenotati Le prenotazioni si ricevono fino al giorno che precede l’attività

 

per chi…
Gli atelier sono adatti ai bambini fra i 6 e i 12 anni, in alcuni casi sono indirizzati a bambini e adulti insieme

 

13. MUSEI DI STRADA NUOVA (Via Garibaldi – Genova. ORARI martedì, mercoledì, giovedì e venerdì 9-19; sabato e domenica 10-19; lunedì chiuso.  museidistradanuova@comune.genova.it)

musei-di-strada-nuova

Via Garibaldi e una delle vie più belle di Genova. Totalmente pedonale da non perdere per una bella passeggiata tra palazzi (e musei) meravigliosi e negozietti.

Attività per bambini e famiglie sono organizzate dai servizi educativi del comune; nel 2016 si svolgono piuttosto regolarmente a cadenza mensile.

 

Prossime Attività in programma 

  • A bottega| 21.02.2016 15:30, Musei di Strada Nuova – Palazzo Bianco
    Scoprire e sperimentare le tecniche della pittura come giovani apprendisti
  • Nature morte… vive| 13.03.2016 15:30, Musei di Strada Nuova – Palazzo Bianco
    Frutti e verdure dipinti dagli artisti diventano strumenti per originali creazioni
  • Ventagli d’artista| 08.05.2016 15:30, Musei di Strada Nuova – Palazzo Bianco

 

Informazioni e prenotazioni: Associazione Culturale Après la nuit (info@apreslanuit.org)
e/o Servizi Educativi e Didattici Musei Civici (tel. 010 5574748 da lunedì a venerdì 9-14)
Gli atelier saranno attivati con un minimo di 10 prenotati Le prenotazioni si ricevono fino al giorno che precede l’attività

per chi…
Gli atelier sono adatti ai bambini fra i 6 e i 12 anni, in alcuni casi sono indirizzati a bambini e adulti insieme

 

14. Museo d’arte contemporanea Villa Croce (Via J. Ruffini, 3 Genova ORARIO INVERNALE (novembre – marzo)
da martedì a venerdì 11-19 sabato e domenica 10-18.30. ORARIO ESTIVO (aprile – ottobre) da martedì a domenica 11-19 lunedì chiuso)

 

Sono organizzate regolarmente attività per i bambini

 

Prossime attività in programma

  • Sabato 16 gennaio, ore 16
    LIBRI DA TOCCARE
    Libri tattili da immaginare e costruire in un atelier ispirato ai prelibri di Bruno Munari
    atelier su prenotazione: costo 5 euro
  • Domenica 17 gennaio, ore 16
    TUTTOCCHI Piccoli sguardi al Museo_VX30 CHAOTIC PASSION
    ingresso libero
  • Sabato 23 gennaio, ore 16
    WHITE
    Un atelier ispirato alla fiaba di Bruno Munari “Cappuccetto Bianco”
    atelier su prenotazione: costo 5 euro
  • Domenica 24 gennaio, ore 16
    PLAY WITH DESIGN in collaborazione con UNDUETRESTELLA
    ingresso libero
  • Sabato 30 gennaio, ore 16
    DIRE, FARE, CREARE
    Un atelier per scoprire le infinite possibilità combinatorie di parole e immagini
    atelier su prenotazione: costo 5 euro
  • Domenica 31 gennaio, ore 16
    TUTTOCCHI Piccoli sguardi al Museo_ VX30 CHAOTIC PASSION
    ingresso libero
  • Frammenti di luce| 13.02.2016 15:30
    Un atelier di fotocontatto per scoprire i segreti della fotografia e dei materiali sensibili
  • Il filo del racconto| 19.03.2016 15:30
    Un atelier per mamme e bambini dove raccontare e cucire insieme storie e memorie in un piccolo libro di stoffa
  • La camera oscura |16.04.2016 15:30 Disegnare con la luce e scoprire i misteri della fotografia degli esordi

 

Info e prenotazioni:
– Associazione Culturale Après la nuit info@apreslanuit.org – Servizi Educativi e Didattici Musei Civici tel. 010 5574748 (da lun a ven 9-14)

 

 

 

3. GENOVA IN UN GIORNO O DUE

 

La zona del Porto Antico (l’antico porto di Genova riprogettato da Renzo Piano in occasione delle Colombiadi del 1992) è il punto di partenza e di arrivo per una giornata a Genova.

 

Agevolmente raggiungibile sia per chi arriva col treno (dalla Stazione P. Principe solo alcune fermate di autobus) sia per chi arriva con l’auto (uscita Genova ovest, strada sopraelevata prima uscita) – tutti i parcheggi in zona sono a pagamento (circa € 2 all’ora) sia all’interno che all’esterno del Porto Antico.

 

All’interno dell’area del Porto antico ci sono diverse attrazioni per grandi e per piccoli… l’Acquario e la biosfera, la Città dei bambini, il museo Luzzati, il GALATA, Museo del Mare …da qui inoltre si ha l’opportunità comodamente di raggiungere le più belle vie del Centro Storico Genovese i famosi “caruggi…vico Canneto il Lungo, via Luccoli, piazza delle Erbe; a due passi, in Via San Lorenzo sorge la Cattedrale e poco più avanti la Chiesa del Gesù in cui sono alcuni dipinti del Rubens! …e ancora Palazzo Reale, la via dei Rolli…via Garibaldi…
Sicuramente c’è tutto quello che serve per trascorrere una piacevole giornata per grandi e per piccini!
Non basta certo un giorno per scoprire questa città affascinante, il consiglio è di soggiornare almeno due giorni perché le cose da vedere e da fare sono molte!! (Se volete soggiornare vi consigliamo di scegliere alberghi in centro in modo da non dovervi spostare ulteriormente visto che tutte le attrazioni sono in centro…se cercate su internet potete trovare molti Hotels che fanno pacchetti soggiorno convenienti per le famiglie).
Ora vediamo nel dettaglio la nostra visita, Kat è pronto ad accompagnarvi alla scoperta di Genova e della sua Arte!!

 

Per la visita di una giornata… Kat consiglia

 

Partendo dal Porto Antico come prima tappa Il Museo del Mare di Genova, con la riproduzione di una galea genovese nelle dimensioni originali e la riproduzione del ponte di comando di una nave, con tanto di timone e simulatore di navigazione, si può provare il brivido di navigare ed attraccare ad una banchina nel porto; attraccato vicino al Galata c’è il sommergibile Nazario Sauro, un vero sottomarino costruito attorno al 1980 e visitabile…..un passaggio obbligato per la gioia dei più piccoli!!!

 

Il percorso occuperà l’intera mattinata…… (se riuscite ad entrare all’orario di apertura, alle 10.00, potrete uscire per l’ora di pranzo….) In alternativa, sempre nella stessa zona potreste visitare:

 

  • Acquario (il secondo più  grande d’europa!) e Biosfera
  • Città dei Bambini: è una bellissima ludoteca per grandi e piccini; in una sala per bambini fino ai 6 anni è stato ricostruito un cantiere con gru, carrucole e mattoni di gommapiuma; l’area per i bimbi più piccoli, fino ai 3 anni, che assomiglia ad un piccolo bosco con una casetta dove scatenarsi; e poi altre iniziative per i più grandi.
  • La visita dura circa un paio d’ore, terminata la quale potrete rilassarvi con un libro alla biblioteca per ragazzi De Amicis (al piano superiore, ingresso gratuito) specializzata in libri per l’infanzia che mette a disposizione un’area relax con cuscini e moquette per le letture con i più piccoli ed una sezione di fumetti che i bimbi di una volta apprezzeranno molto.

 

….e a questo punto è giusto pensare a mettere qualcosa sotto i denti per affrontare il pomeriggio….avete diverse alternative per il pranzo:

 

  • Un panino veloce nei portici di “Sottoripa” ….potrete scegliere sul momento come imbottirlo….la scelta è tra innumerevoli delizie tutte di ottime qualita’.
  • Sempre in Sottoripa, ma anche nei vicoli circostanti potrete scegliere tra diverse friggitorie (generalmente non ci sono posti a sedere…si prende e si porta via!…) dove vi proporranno farinata, panissette, arancini, frittini e torte di verdura…ottimo cibo tipico genovese (provate anche in Via san Giorgio…c’è Sciamadda, una delle più frequentate dai genovesi).
  • Se preferite invece pranzare comodamente potete scegliere tra diversi locali sempre al porto antico…vi consigliamo Eataly, proprio di fronte al Bigo (l’ascensore panoramico ideato dall’architetto genovese Renzo Piano)…qui potrete gustare ottimi piatti tutti ovviamente cucinati con prodotti di alta qualità…..e la vista su Genova e il Porto è veramente bella da qui!
  • Se ancora preferite una bella grigliata potete andare ai magazzini del Cotone (dove c’e’ la citta‘ dei bambini) al BiCu ambiente molto ampio, non ci sono difficoltà a trovare posto…e si può fare una bella passeggiata sulla banchina ammirando Genova e gli yacht più belli attraccati al molo…

 

Come vedete non c’è difficoltà per pranzo…noi di KAT vi consigliamo un pranzo veloce ed una passeggiata nel centro storico ….uno dei più  vasti d’Europa!

 

  • Passando sotto Palazzo San Giorgio potrete ammirare la bella facciata nel quale è stato rappresentato San Giorgio che uccide il drago. Il palazzo fù sede della prima banca europea oggi invece ospita gli uffici dell’autorità portuale ed è visitabile solo su prenotazione;
  • continuate poi imboccando Via San Lorenzo; con un po’  di salita potrete ammirare la bellissima Cattedrale di San Lorenzo.
  • Si procede poi e si arriva a Palazzo Ducale (fù sede del governo della repubblica oggi vi si tengono mostre prestiose e convegni). Qui Kat vi propone, la visita alla bella mostra Dagli impressionisti a Picasso da visitare in autonomia con l’audioguida speciale bambini oppure prenotando una nostra visita guidata (ogni mese). Per i piccoli ci sono inoltre i sabati dedicati alle famiglie: laboratori artistici tutti i sabati pomeriggio.

 

  • Un’alternativa per il pomeriggio è la visita al Museo Diocesano (sempre in zona San Lorenzo) che circa due week end al mese offre laboratori o visite guidate per i bambini.

chiostro di san lorenzo a genova

  • Se preferite invece fare due passi per le vie cittadine non potete perdervi la famosa Via dei “Rolli”. Nella straordinaria cornice di Via Garibaldi, la magnifica Strada Nuova rinascimentale e barocca dichiarata Patrimonio dell’Umanità UNESCO, ha sede un originale percorso museale che collega tre importanti palazzi genovesi: Palazzo Rosso, Palazzo Bianco e Palazzo Doria Tursi. Da Palazzo Ducale potete raggiungere la Via dei Rolli passando da Piazza De Ferrari, la piazza principale della città  e proseguendo in via XXV Aprile; ci arriverete facilmente…o se preferite inoltrarvi nei vicoli di Genova, da Piazza San Lorenzo,Vico di Scurreria,Via Luccoli, Via Macelli di Soziglia scoprirete un angolo della città molto affascinante!!!!! Curiosità : i Rolli erano, al tempo dell’antica Repubblica, le liste dei palazzi e delle dimore eccellenti delle nobili famiglie che ambivano a ospitare – sulla base di un sorteggio pubblico – le alte personalità in transito per visite di stato.

 

NB: 

Nel 2016 si festeggia il primo decennale della iscrizione del sito “Genova. Le Strade Nuove e il Sistema dei Palazzi dei Rolli” nella lista UNESCO del Patrimonio dell’Umanità. Genova celebra i suoi palazzi e la ricorrenza con tre edizioni dei Rolli Days,  giorni ricchi di eventi per adulti e bambini ad aprile, maggio e ottobre.  Maggiori info le troverete da marzo su KAT o sul sito ufficiale degli eventi di genova

 

 

  • Tornando poi al Porto antico potrete rilassarvi sul Bigo per vedere la città dall’alto..o se avete ancora voglia ed energie da utilizzare, Kat consiglia, perché merita proprio una visita, il Museo Luzzati a Porta Siberia: attualmente al museo è allestita la mostra di ALICE …che piacerà sicuramente a tutta la famiglia!
museo luzzati a poerta siberia
  • Un’altra alternativa (per chi ha la possibilità di visitare Genova in più giorni) è il Castello D’Albertis: domina la città dall’alto, la sua storia è legata alla figura di un uomo davvero unico, il capitano Enrico Alberto D’Albertis, un personaggio…Fu scrittore, viaggiatore, esploratore, cacciatore ed avventuriero, insomma uno spirito libero, fece 3 volte il giro del mondo e una volta il periplo dell’Africa, utilizzando diversi mezzi di trasporto come la nave e il cavallo. Durante questi viaggi raccolse davvero una quantità impressionante di materiali che donò alla sua morte al Comune di Genova. La storia del capitano può essere appassionante non solo per i piccini ma anche per i grandi!!

 

Eccoci dunque alla fine del nostro articolo. Lasciateci un commento se avete sperimentato qualche cosa, ci farà  piacere e servirà  ad altre famiglie viaggiatrici!

 

Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter per rimanere aggiornati su tutte le iniziative dei magnifici musei italiani!

FORUM “GENOVA PER I BAMBINI” SU TRIP ADVISOR.

 GENOVA SU TRIP ADVISOR.

 

 

L’ITALIA E’ UN PAESE MERAVIGLIOSO,
APPROFITTANE CON I TUOI BAMBINI!

Stampa la guida cliccando sul bottone PRINT qua sotto (quello più a destra) 

Ti potrebbe anche interessare...

Comments (One Response)

  1. francesca scrive:

    museo di villa croce
    MOSTRA CRISTOF YVORE’
    mostre spledide in un parco vista mare con giochi per bambini

Add Your Comment

Your email address will not be published.

Sei vero ? * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


KAT non è responsabile dei contenuti di altri siti web qui segnalati o linkati. Web Master: Elisa Rosa.
KAT - KIDS ART TOURISM P.IVA: 02168580997